A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

8 Marzo 2016: a Pontassieve il 12 marzo “Due giorni, e una notte”

marzo 8th, 2016 in Coordinamento donne by Nicoletta Bardossi

mimosa

Firenze – Dal 1922 in Italia l’8 Marzo si celebra la Giornata internazionale della donna”, una ricorrenza che vuole ricordare da un lato le conquiste che hanno ottenuto le donne in tutti i campi della vita e dall’altro non dimenticare le violenze subite e quelle che ancora oggi sono perpetrate in molte parti del mondo Italia inclusa.

La Lega di Pontassieve ha organizzato per la ricorrenza il 12 marzo al cinema Accademia la proiezione del film “Due giorni, una notte” .

Il film scritto, diretto e prodotto da Jean-Pierre e Luc Dardenne, con protagonista Marion Cotillard è del 2014 ed ha partecipato in concorso alla 67ª edizione del Festival di Cannes.

Racconta la storia di Sandra, dipendente di una piccola azienda di pannelli solari che vorrebbe tornare al proprio lavoro dopo un lungo periodo di assenza in cui si è curata dalla depressione.

Il proprietario della fabbrica, che nel frattempo ha riorganizzato il processo senza di lei, distribuendo il lavoro tra gli altri dipendenti, propone loro un bonus di 1000 euro ciascuno in cambio del licenziamento di Sandra.

La prima votazione è ampiamente a favore del bonus. Sandra si ritrova senza lavoro ma Juliette, sua amica, ottiene che il referendum – influenzato dalle pressioni del capo stabilimento, contrario al rientro di Sandra – venga ripetuto il lunedì mattina. Sandra ha quindi due giorni e una notte per fare campagna a favore del proprio posto di lavoro, convincendo la maggioranza dei suoi colleghi a cambiare idea.

Con l’aiuto del marito inizia un porta a porta umiliante che provoca, nell’umore già scosso della donna, una continua altalena di speranze e delusioni che – in un paio di casi – diventano violenta intimidazione e botte. Sandra incontra uno ad uno i suoi colleghi di cui comprende il destino fragile, come il suo, e la continua esitazione tra solidarietà e egoismo.

Alla fine Sandra ottiene 8 voti a favore e 8 contro. Avendo bisogno della maggioranza a favore, gli 8 voti non le bastano per riavere il lavoro. Dopo aver ringraziato i colleghi che hanno votato per la sua permanenza, il suo capo la chiama in ufficio e le fa i complimenti per essere riuscita a convincere la metà delle persone a supportarla.

Da settembre scadrà il contratto di un dipendente a tempo determinato (un ragazzo che aveva votato per lei, anche se non viene espressamente reso noto) e il capo le dà la possibilità di prendere il suo posto. Sandra non accetta questa condizione e si mette alla ricerca di un nuovo lavoro.

La proiezione sarà preceduta da un intervento di Daniela Borselli della segreteria dello Spi provinciale e del sindaco di Pontassieve, Monica Marini.

marzo 2016 pontassieve

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista multimediale. Co -fondatrice dello Studio Associato ObiettivoTre

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse