A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Cantone: pensionati italiani sempre più poveri

aprile 27th, 2012 in Le nostre iniziative by Nicoletta Bardossi

Firenze – I pensionati italiani sono sempre più poveri.
Sono sempre i dati Istat a dare la misura della situazione in Italia: secondo l’istituto statistico si avvicina alla metà il numero delle pensioni sotto i 1000 euro che rileva nel 2010 un aumento rispetto all’anno precedente dell’1,9% della spesa complessiva per prestazioni pensionistiche, per una quota pari a 258 miliardi e 477 milioni di euro.
Il 71% della spesa pensionistica complessiva è indirizzata alle pensioni di vecchiaia, mentre il 14,9% è riservata ai superstiti e nel 4,5% rientrano le pensioni di invalidità. Il 7,9% è invece occupato dalle pensioni assistenziali, mentre l’1,7%riguarda quelle indennitarie.
“Da anni, – ha commentato la notizia la segretaria generale Spi Cgil Carla Cantone –  stiamo assistendo ad un progressivo e drammatico impoverimento dei pensionati italiani a fronte di un costante aumento del prelievo fiscale, del costo dei servizi sanitari e di assistenza, dei prezzi e delle tariffe. E’ urgente, pertanto, che il governo si adoperi per tutelare il potere d’acquisto delle pensioni, togliendo il blocco della rivalutazione annuale iniquamente adottato con la riforma Fornero e intervenendo per ridurre il prelievo fiscale che è diventato insostenibile.  
Dettaglio dati Istat su pensioni: Le regioni del Nord (6%) e quelle del Centro (4,6%) spiccano anche per le pensioni più elevate rispetto alla media nazionale. L’Istat rileva inoltre che i pensionati sono 16,7 milioni e la pensione percepita in media si attesta sui 15.471 euro annui. Pensioni molto basse (sotto i 500 euro) per il 14,4% dei pensionati, mentre quasi un terzo percepisce un importo inferiore ai 1.000 euro. Il 23,5% percepisce tra i 1.000 e i 1.500 euro e il 31,1% incassa una cifra superiore ai 1.500 euro. Al 67,3% spetta una sola pensione, mentre il 24,8% ne prende due, il 6,5% tre e l’1,4% percepisce più di tre pensioni.
Più della metà (53%) dei pensionati sono donne, che incassano in media 12.840 euro, mentre gli uomini percepiscono in media 18.435 euro. Quasi il 55% delle donne incassa una cifra inferiore ai 1.000 euro, mentre gli uomini che percepiscono tale cifra rappresentano il 34,9%. Poco meno della metà (48,5%) sono i pensionati che hanno tra i 65 e i 79 anni, mentre il 22,3% ne ha più di 80, il 29,1% ne ha meno di 65 e il 3,5% meno di 40. Le pensioni di vecchiaia e quelle riservate ai superstiti hanno avuto un aumento di spesa, rispettivamente del 2,9% e dell’1,3%, mentre per quanto riguarda le pensioni di invalidità diminuiscono del 5,4%: cali anche per le pensioni di guerra (-1,7%), le pensioni indennitarie (-1,4%) e assistenziali (-1,3%).

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista multimediale. Co -fondatrice dello Studio Associato ObiettivoTre

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse