A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Presidio sanitario Lungarno Santa Rosa: la nota delle Leghe Spi

luglio 23rd, 2017 in Notizia della tua lega by Nicoletta Bardossi

 

Sul presidio sanitario del Lungarno di Santa Rosa ecco la nota che arriva dalle Leghe del Quartiere 4 e Quartiere 1
che fa il punto sulla vicenda.

Come SPI CGIL abbiamo partecipato negli anni ad un percorso di confronto,
che ha avuto come riferimento il forte cambiamento dei bisogni di salute delle
persone.

Una prospettiva che ha messo al centro la prevenzione, i servizi socio sanitari nel
territorio, l’importanza delle cure primarie e della continuità assistenziale .

Abbiamo considerato questo un modo utile anche per affrontare il complesso
tema della sostenibilità del sistema sanitario nazionale e regionale che sta
subendo un progressivo, pesante definanziamento.

Abbiamo condiviso quindi la scelta di realizzare le Case della Salute come
presidi territoriali “nei quali l’assistenza viene erogata in modo coordinato e
integrato, mirando a rispondere ai bisogni dei cittadini attraverso un percorso
semplificato perché la compresenza dei servizi consente di realizzare tutti i
passaggi (visita, diagnostica, prenotazione, ecc.) attraverso un unico accesso”.

Dobbiamo registrare che questo percorso si è interrotto o presenta pesanti
ritardi, sia in termini quantitativi (realizzazione delle Case della Salute) , sia in
termini qualitativi ( servizi effettivamente funzionanti nelle strutture, a partire
dal presenza dei medici di medicina generale).

In questo quadro la questione del presidio sanitario di Santa Rosa diventa
davvero emblematica: mentre non è decollata la prevista realizzazione della
Casa della Salute nella struttura di Montedomini, si pensa di smembrare e
comunque ridurre il numero dei servizi nella struttura di Santa Rosa, presidio
socio sanitario fondamentale su cui insistono ben due quartieri della città.

Vogliamo ribadirlo qui con chiarezza. Questo presidio deve collocarsi nei piani
già definiti dalla Regione e dall’azienda sanitaria. Variazioni e tanto meno
riduzioni dei servizi presenti nel presidio di Santa Rosa sono inaccettabili fuori o
prima della contestuale realizzazione di una nuova Casa della Salute di terzo
livello al servizio dei cittadini dei Quartieri 1 e 4 di Firenze.

Non ignoriamo l’esigenza di interventi importanti sulla struttura del presidio
sanitario di Santa Rosa. Qualsiasi ipotesi alternativa può essere valutata però
solo garantendo, contestualmente e senza smembramenti, il livello quali –
quantitativo dei servizi insieme ad una adeguata collocazione e accessibilit
territoriale della struttura.

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista multimediale. Co -fondatrice dello Studio Associato ObiettivoTre

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse