A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Raggiunto l’accordo sulle pensioni

settembre 30th, 2016 in Pensioni / Previdenza by Nicoletta Bardossi

pensionati Spi Cgil Firenze

Dopo dieci anni portiamo a casa un accordo sulle #pensioni. Ce lo siamo conquistato. Non è tutto ma è un buon inizio”. Così il segretario generale dello Spi Cgil Ivan Pedretti ha commentato su Twitter l’intesa raggiunta sulle pensioni per poi fare il punto in diretta video su Facebook.

“Ci sono 6 miliardi di euro in tre anni. Erano dieci anni che non ci riuscivamo e dopo tanto tempo ai pensionati si restituisce qualcosa. Non possiamo dire di poter essere completamente soddisfatti ma è un passo in avanti importante e significativo. Non c’è tutto quello che volevamo ma questa intesa ci consente di tenere aperto il confronto anche per il futuro“.

“Per i pensionati abbiamo aumentato la quattordicesima a chi ce l’aveva già e abbiamo ampliato la platea fino a 1.000 euro. Siamo intervenuti sulla no tax area e sulla rivalutazione delle pensioni c’è un impegno preciso a tornare al meccanismo di rivalutazione Prodi, che ha maggiori benefici”.

“Abbiamo inoltre affrontato temi importanti per i lavoratori pensionandi come i precoci, gli usuranti e le ricongiunzioni onerose dando così risposte a migliaia di persone. L’Ape non ci ha mai convinto però abbiamo fatto il nostro mestiere di sindacalisti e l’abbiamo modificato”.

Alla fine della diretta Pedretti ha poi detto quello che sarà l’impegno del sindacato nelle prossime settimane annunciando che saranno fatte migliaia di assemblee in tutta Italia con i pensionati e i lavoratori per spiegare i termini dell’intesa e per rispondere alle loro domande e ai loro dubbi.

Nessuno ci ha regalato niente – ha concluso Pedretti – questa intesa è il frutto della nostra determinazione e della lotta dei pensionati e dei lavoratori. Non portiamo a casa tutto e ci vorrà ancora del tempo per riuscire a fare a pieno quello che vorremmo. Ma penso che quello di oggi sia davvero un buon punto di partenza. Per il sindacato e per le persone che ogni giorno cerchiamo di rappresentare”.

Ecco i principali punti dell’accordo:

Per i pensionati 
TASSE. Chi ha un reddito fino a 8.100 euro l’anno non le pagherà più, né quelle nazionali né quelle locali.

PIU’ SOLDI ALLE QUATTORDICESIME. Saranno aumentate per chi ha un reddito mensile fino a 750 euro. E le riceveranno per la prima volta anche tutti quelli che hanno un reddito mensile fino a 1.000 euro.

Per i pensionandi
IN PENSIONE PRIMA. Anticipo pensionistico (Ape) sperimentale per 2 anni. Chi è distante dall’età di vecchiaia fino a 3 anni e 7 mesi  potrà andare in pensione prima grazie a un prestito pensionistico. Per le fasce più disagiate è previsto un anticipo pensionistico gratuito (Ape social). Per definire tali fasce però governo e sindacati continueranno a lavorare nei prossimi giorni.

RICONGIUNZIONI GRATUITE. Non si pagherà più per riunificare i contributi versati in diverse casse previdenziali.

PRECOCI VIA DAL LAVORO. I lavoratori che hanno 12 mesi di contributi anche non continuativi prima del compimento dei 19 anni che sono disoccupati senza ammortizzatori sociali, in condizione di salute che determinano una disabilità e occupati in alcune attività particolarmente gravose potranno andare in pensione con 41 anni di contributi. La definizione della platea dei lavoratori interessati sarà oggetto di ulteriori approfondimenti tra governo e sindacati nei prossimi giorni.

NUOVI LAVORI USURANTI. Potrà andare in pensione anticipata di 12 o 18 mesi anche chi ha svolto mansioni usuranti per almeno 7 anni degli ultimi 10 di lavoro. Anche in questo caso la platea degli interessati sarà definita nei prossimi giorni da governo e sindacati.

Il governo dovrà inserire tutte queste misure nella prossima legge di stabilità che verrà approvata dal Parlamento entro il 31 dicembre 2016.

Qui trovate il verbale_accordo  e potete scaricarlo .

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista multimediale. Co -fondatrice dello Studio Associato ObiettivoTre

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse