A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Spi Firenze: Solidarietà al Centro Artemisia a Firenze

maggio 20th, 2013 in Socialità / Cultura by Nicoletta Bardossi

 

donne-violenza-incontro spi toscana

Firenze – “L’atto doloso compiuto ieri a Firenze contro la sede del Centro Artemisia è un segnale da non sottovalutare e che ci preoccupa”.

Così la segretaria dello Spi Cgil Toscana, Daniela Cappelli ha commentato la notizia dell’atto intimidatorio compiuto ieri a Firenze contro il Centro Artemisia che si occupa di violenza contro le donne.

Ignoti domenica mattina hanno prima tentato di entrare nei locali del centro in via del Mezzetta e non essendoci riusciti hanno appiccato il fuoco ad una porta finestra di legno al piano terreno.

In zona è per un caso passata un’operatrice del Centro che ha chiamato i vigili del fuoco e la polizia, accorsi con la massima tempestività e i danni alla struttura sono stati limitati.

Solo qualche settimana fa lo Spi Toscana aveva organizzato un incontro a Firenze per fare il punto sull’emergenza “femminicidio” nel quale erano intervenute anche le operatrici di Artemisa le quali con dati inequivocabili avevano mostrato come la Toscana su questo tema non faccia eccezione: nel 2012 sono state 1832 le donne che si sono rivolte ai 12 centri antiviolenza regionali; a Firenze il 25% delle donne che hanno chiesto aiuto al Centro hanno dai 30 ai 39 anni, il 10% supera i 60 anni e il 30% tra i 40 e i 49 anni.

Non è la prima volta che il Centro Artemisia viene fatto oggetto di intimidazioni e minacce sia via internet che direttamente nei confronti di alcune operatrici dell’associazione da parte di alcuni compagni o mariti di donne che hanno fatto richiesta di aiuto e protezione”.

Vicinanza e solidarietà a tutte le operatrici che lavorano nel Centro anche dal segretario provinciale dello Spi Firenze, Daniele Stolzi a nome di tutto lo Spi Cgil Firenze.

Di seguito vi riportiamo in modo integrale le lettera che il Coordinamento Donne  della Camera del lavoro di Firenze ha scritto al Centro: 

Carissima Roberta, carissime operatrici di Artemisia

desideriamo esprimervi la nostra vicinanza e anche la nostra rabbia. Che si sia tentato di colpire e danneggiare il luogo simbolo dell’antiviolenza sulle donne nella nostra città è un fatto gravissimo.

L’associazione Artemisia rappresenta l’impegno e la speranza di tante donne, e soprattutto la capacità di dare sostegno e risposte concrete, appropriate e tempestive a chi chiede aiuto, donne e minori.

L’azione criminale di ieri e le minacce che da tempo le operatrici subiscono dimostrano la volgarità di una violenza intimidatoria proprio verso il vostro lavoro.

Riteniamo che la violenza sulle donne sia purtroppo un’emergenza sociale che va denunciata, con l’aiuto ed il sostegno dei centri, cosi come vanno condannati senza attenuanti i femminicidi compiuti scientemente e con lucidità.

Le donne della Cgil sono al vostro fianco in una battaglia di civiltà, per difendere e diffondere il vostro prezioso lavoro a sostegno delle donne, contro qualsiasi atto intimidatorio e qualsiasi tentativo di fermare il vostro impegno.

 Il Coordinamento Donne della Camera del Lavoro di Firenze

 

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista multimediale. Co -fondatrice dello Studio Associato ObiettivoTre

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse