A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Integrazione trattamento minimo

L’integrazione al trattamento minimo è la differenza che lo Stato, tramite l’ente previdenziale, corrisponde al pensionato quando la pensione risultante dal calcolo dei propri contributi versati, è inferiore ad un livello fissato dalla legge, considerato come minimo vitale.

Per le pensioni con decorrenza anteriore al 1994 si tiene conto solo del reddito personale.

Per le pensioni dal 1994 in poi l’integrazione è riconosciuta a condizione che il pensionato e il coniuge abbiano redditi non superiori ai limiti stabiliti ogni anno.

L’integrazione al minimo può spettare per intero o in misura parziale in relazione ai redditi posseduti e in relazione alla pensione a calcolo.

L’importo mensile per il 2013 € 495,43
Limite di reddito personale per il 2013 è tra € 6.440,59 e 12.881,18
Limiti di redditi con il coniuge per il 2013 è tra 19.321,77 e 25.762,36

Per sapere se hai maturato un diritto e non ti viene riconosciuto sulla pensione rivolgiti alla sede Spi Cgil a te più vicina (clicca qui per sapere dove sono le nostre sedi)

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse