A Clear-Cut Premium Community Wordpress Theme

Padri e figli insieme per costruire un nuovo welfare. Se n'è parlato a Firenze all'Istituto degli Innocenti

Aprile 18th, 2011 in Socialità / Cultura by Nicoletta Bardossi

Firenze – “Non c’è una reale divisione tra padri e figli; tra giovani e anziani. Lo sostiene chi vuole un modello di società frantumato e spaccato. Sono più i punti che ci accomunano di quelli che ci dividono”. A dirlo Carla Cantone, Segretaria Generale Spi Cgil a conclusione dell’incontro si è svolto questa mattina all‘Istituto degli Innocenti organizzato da Spi Cgil Firenze e Camera del lavoro di Firenze, dal titolo eloquente: “Un tempo che unisce. Lavoro, Welfare. Patto tra generazioni”.

Giovani generazioni e anziani – ha aggiunto Carla Cantone – rivendicano entrambi una politica economica e sociale diversa da quella che sta proponendo il Governo, realizzata soltanto con tagli alla scuola; alla ricerca; alla formazione e al welfare. Bisogna fare come in altri paesi dove si è messa in atto una strategia che da una parte cerca di rendere competitivo il paese, mantenere il lavoro per chi ce l’ha e crearne nuovo e dall’altra lavora per mantenere un modello di società dove l’assistenza e la previdenza siano di carattere di universale, pubblico e non privatistico”.

Ha aperto l’incontro Mario Batistini della segreteria della Camera del Lavoro di Firenze che ha ricordato come la crisi economica, al di là di essere conclusa, ha svelato in pieno le contraddizioni di una certa idea di risanamento “fatta solo con tagli” che ha scaricato tutti i problemi sulle giovani generazioni.

A Laura Pennacchi, Direttrice della scuola “ la buona politica” Fondazione L.Basso è toccato il compito di disegnare i confini delle scelte politiche ed economiche dei Governi europei e di quello italiano. Mentre da una parte la crisi ha dichiarato il fallimento del neoliberismo, ha spiegato Laura Pennacchi, allo stesso tempo si sono verificati due paradossi: gli Stati sono intervenuti per salvare le banche ma non intervengono per sostenere l’occupazione e i redditi dei ceti medi e allo stesso tempo “hanno approfittato della crisi per mettere in dubbio il modello sociale europeo” di cui è stata riconosciuta la superiorità intrinseca. Si è affermata un’idea, ha detto Laura Pennacchi, secondo la quale efficienza ed equità non possono stare insieme.

In questo momento – ha ricordato dal palco Ilaria Lani, responsabile Progetto Giovani della Cgil – quando un giovane perde un lavoro torna sulle spalle delle famiglie, visto che non esiste in Italia un’indennità di disoccupazione, ed il percorso di autonomia è reso ancora più complicato dalla difficoltà di avere un’abitazione anche solo in affitto. La famiglia è il vero ammortizzatore sociale e il patto tra le generazioni è perciò un interesse di tutti per costruire un modello di welfare che permetta ai giovani di costruirsi un percorso autonomo di vita.

Mentre la disoccupazione giovanile è arrivata al 29%, le pensioni “tartassate”, hanno visto perdere, di anno in anno, potere d’acquisto. I dati li ha ricordati il segretario provinciale Spi Cgil Firenze, Daniele Bettarini: nella sola provincia di Firenze su 300 mila pensionati, il 30% ha una pensione sotto i 690 euro al mese; il 42% sotto gli 840. Numeri che si commentano da soli.

Presente all’incontro anche il senatore Pd Achille Passoni che ha voluto sottolineare come nel rapporto tra generazioni si riflette la qualità di democrazia che abbiamo e mette in gioco l’unità stessa del paese.

Difendere un modello di welfare che privilegia il lavoro sulla finanza e sui profitti e che suggelli il patto tra le generazioni nel lavoro, nell’istruzione, nella distribuzione delle risorse; anche per questo – ha ricordato Carla Cantone lo Spi sarà a fianco dei giovani e della Cgil il 6 maggio”.

Author: Nicoletta Bardossi

Giornalista; videoreporter, contenuti multimediali.

Enjoy this Post? Share it on your favorite social bookmarking site...

Submit to Mixx Submit to StumbleUpon Submit to Delicious Submit to Digg

Leave a Reply

Related Posts

Check out some more great tutorials and articles that you might like.

  • borse prada
  • borse burberry
  • borse chanel
  • borse louis vuitton
  • borse gucci
  • borse dior
  • borse hermes
  • ugg roma
  • woolrich zalando
  • cuffie beats
  • fendi borse